Passaggio del Martelletto
Giuseppe Pietroni nuovo presidente

17.06.2013 – Cambio del martello al Rotary Club di Macerata, da Giorgio Piergiacomi al neo eletto presidente Giuseppe Pietroni, noto imprenditore maceratese, titolare dell’Ottica Pietroni.

“Trovo il ruolo di Presidente – ha dichiarato Pietroni, dopo la sua nomina – prestigioso, ma anche molto impegnativo. Mi metto comunque al servizio del Club, accettando la sfida lanciata dal Presidente Internazionale Ron D. Burton di scegliere tra l’essere semplici soci o veri Rotariani, accettando di fare ciò che è giusto e non solo ciò che è facile”.

Nel corso dell’annuale cerimonia, tenutasi nei giorni scorsi a Montecassiano, nella bella cornice di Villa Quiete, è stata presentata anche la squadra che affiancherà il Presidente, composta da Giorgio Piergiacomi, Past President, Francesco Ciotti, Presidente Incoming, Mario Belloni, Vicepresidente, Rita Servidei, Segretario, Chiarastella Parisi Presicce, Tesoriere, Aldo Alessandrini, Prefetto, ed i consiglieri Paolo Badiali, Gianluca Latini, Paolo Prosperi, Stefano Severini, Marco Meldolesi e Maria Francesca Tardella. “Sarà un anno denso e ricco di impegni – ha proseguito Pietroni nel suo discorso d’investitura; – il programma che insieme andremo ad affrontare non sarà semplice, ma ce la metteremo tutta”.

In cima alle priorità, c’è il prestigioso progetto di Palazzo Buonaccorsi, a cui il Club intende donare un tavolo multimediale, da posizionare nella Sala degli Stemmi dell’Accademia dei catenati, restaurata con il contributo rotariano e che verrà inaugurata entro dicembre di quest’anno. Numerosi sono i progetti inseriti in agenda, alcuni con significative ricadute sulla collettività maceratese – le collaborazioni con le scuole del territorio, per sensibilizzare i ragazzi al rispetto dell’ambiente o alle malattie sessualmente trasmissibili, i convegni con medici specialisti diabetologi, dermatologi e senologi – altri di respiro internazionale, quali “Un bicchiere di latte al giorno, per aiutare i ragazzi di Nairobi ed il contributo all’ospedale di Herat.

“Non solo Consiglio e Commissioni, ma ogni singolo socio – ha concluso il Presidente Pietroni – è chiamato a dare il suo contributo per migliorare ciò che è in essere e per incentivare nuove azioni di intervento, purché in un’ottica di continuità e di condivisione con i veri principi rotariani”.