Forum sull’economia

Sabato 13 aprile si e’ tenuto al Teatro Lauro Rossi di Macerata il Forum Distrettuale sull’economia, organizzato dai Club Rotary di Macerata e Matteo Ricci, che ha affrontato il tema dei servizi pubblici locali e le ricadute sociali sul territorio.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Dopo il saluto dei Presidenti dei Club, Stefano Quarchioni e Leonardo Archimi, del Governatore del Distretto 2090, Gabrio Filonzi e del Governatore Incoming Basilio Ciucci, e dei principali esponenti economici e politici del settore, autorevoli relatori hanno offerto un’analisi particolareggiata dei principali servizi pubblici del territorio marchigiano, dal servizio idrico integrato, alla raccolta dei rifiuti, ai trasporti locali, soffermandosi sulle attuali modalità di gestione, sulla qualità dei servizi e sugli sviluppi possibili, nell’ambito delle future dinamiche macro economiche e giuridiche.

Sono intervenuti: Fabiano Alessandrini (Presidente della Società’ trasporto Ete Aso Tenna s.p.a.), Marco Graziano Ciurlanti (Presidente Cosmari), Stefano Marasca, (Ordinario di Economia Aziendale presso l’Università’ Politecnica delle Marche), Giorgio Piergiacomi (Presidente APM), Massimo Principi (Direttore dell’ATO IDRICO AATO 3 Marche e Assemblea territoriale Ambito n. 3 Macerata per il servizio integrato rifiuti), Francesco Ramella (Ricercatore dell’Istituto “Bruno Leoni” di Milano,) che hanno illustrato le caratteristiche principali dei servizi erogati, le forme di affidamento, i dati economici–finanziari e le finalità sociali perseguite nell’erogazione degli stessi, in un’analisi comparata con dati nazionali ed europei.

In particolare, Giorgio Piergiacomi ha esposto le iniziative economiche poste in campo per ridurre lo spreco dell’acqua e per venire incontro alle esigenze della popolazione meno abbiente; Stefano Marasca ha spiegato le misure di cui ogni azienda gestore del servizio pubblico dovrebbe dotarsi ai fini della sostenibilità’ (economica, sociale ed ambientale) dell’ accountability, cioè, di trasparenza, rispondenza e conformità; Graziano Ciurlanti ha illustrato le priorità’ perseguite nella gestione locale dei rifiuti e che si identificano in prevenzione, preparazione, riciclaggio, recupero e smaltimento; Massimo Principi ha relazionato sul ruolo assegnato all’Autorità di regolazione nell’ambito del ciclo dei rifiuti e, segnatamente, sull’affidamento del servizio, sull’organizzazione e sulle tariffe; Fabiano Alessandrini ha riferito sulle ricadute sociali di cui il trasporto locale a gestione mista è espressione, ed infine, Francesco Ramella ha affrontato il tema dei costi del monopolio e dei benefici della concorrenza nell’ambito del trasporto pubblico locale.

Al termine degli interventi una tavola rotonda coordinata dal Dott. Roberto Camporesi (studio BP Associati di Bologna e Rimini) tra i massimi esperti in Italia di servizi pubblici locali e di Multiutilities

L’evento ha riscosso l’attenzione degli operatori, dei professionisti e dei cittadini, che hanno partecipato numerosi.

Fonte: Picchionews